Free website hits
 

World Backup Day - 31 Marzo 2016


World Backup Day 2016

Non si tratta di un giorno festivo come il Natale o Ferragosto, ma il World Backup Day che cade il 31 Marzo di ogni anno, il giorno prima del Pesce d'Aprile, vuole incoraggiare gli utenti che usano i computer ad effettuare il backup dei propri file.

Sembra che ancora molti utenti non facciano il backup.

Io sono Luca, webmaster di www.cloudstoragenews.it, e vorrei spiegare qui il motivo per il quale il World Backup Day è importante e vorrei anche offrire una strategia per tenere i propri file al sicuro.

Cosa è il World Backup Day?

Si tratta di un evento che ricorda agli utenti di fare il backup del PC, smartphone e tablet e spiega in che modo questo backup puo' salvare i file in maniera sicura e protetta. Il World Backup Day c iniziato nel 2011, all'epoca sponsorizzato da un gruppo di aziende che vendono prodotti e servizi di backup, come hard drive, memorie esterne e backup online. Quindi in un certo senso, il World Backup Day ò come San Valentino, ci sono aziende che vi vogliono vendere i loro prodotti ed espandere il loro mercato. Ma oggi si tratta molto meno di marketing e molto di piu' di consapevolezza e attenzione genuina ai file del proprio computer.

Da cosa protegge un backup dei file?

Quando parlo dell'importanza del backup, mi riferisco ai miei amici Andrea e Alessandra, che hanno perso tutte le loro foto di matrimonio per via di un danneggiamento del disco rigido. Quindi il backup è un servizio importantissimo per la protezione dei nostri documenti digitali, tutti quei documenti che se persi creano dolore, come le foto delle vacanze, documenti di lavoro, foto dei figli o del matrimonio, documenti di studio, presentazioni, tesi di laurea e progetti condivisi con altri.

Il backup protegge non solo dai danneggiamenti del disco rigido, ma anche da virus, incendi, perdite dei dispositivi, danneggiamenti dei dispositivi. Puoi perdere i tuoi dati se ti rubano il portatile ed il cellulare.

Molti esperti concordano sul fatto che la perdita dei file non è una questione di "se succede" ma del "quando succede". In altre parole, gli esperti dicono che prima o poi succede a tutti perdere i file. Quindi stando cosi' le cose non resta che proteggersi.

Quante persone fanno il backup?

Non abbiamo statistiche precise sugli italiani che effettuano il backup ma sappiamo che cosa sta succedendo in America, negli Stati Uniti. C'è un'azienda di backup online, che si chiama Backblaze che ogni anno commissiona una ricerca di mercato, chiedendo "Quante volte effettui il backup dei tuoi file?". Nel 2015 il risultato è stato del 75%, ossia il 75% delle persone che usa un PC fa anche il backup dei file. La buona notizia è che nel 2008 questo numero era inferiore, ossia del 62%. Tuttavia, un quarto degli intervistati non ha mai effettuato nessun backup in nessun modo e corre il rischio di perdere tutti i file per sempre.

Che impatto ha il cloud storage sul bakcup dei file?

Il cloud storage, il salvataggio dei file su server remoti che che vengono accessi tramite Internet, può essere di grande aiuto nel backup dei file. Io stesso uso JustCloud per effettuare il backup dei miei file personali.

Ma il cloud non può diventare l'unico archivio per i vostri documenti. Con il backup si evita di mettere tutta la memoria del PC in un unico posto. Per esempio, se usi Google Drive per i documenti e Facebook per l'archivio delle tue foto, stai facendo un errore. In pratica questo significa che sia Google drive che Facebook potrebbero avere dei problemi e tu perdi i tuoi dati. Il mio consiglio è di conservare i dati in almeno due posti diversi. Se un archivio si danneggia, l'altro protegge i tuoi dati.

Se non ho mai fatto il backup dei miei file, da dove inizio?

Se non hai mai fatto il backup prima d'ora, come prima cosa pensa a quanto sono importanti i tuoi file per te. Quali file non potresti mai perdere? Le foto di laurea? le foto delle vacanze? documenti di lavoro? la tua musica? Poi fatti un'altra domanda: quanti di questi file sono archiviati in un posto solo? Per esempio nel tuo PC? Per esempio quanti documenti sono soltanto su Google Drive?

Una volta identificati i file importanti che sono a rischio, fai una copia. Confronta i migliori 10 cloud storage sul nostro sito e scegli il cloud che fa per te.

Ogni utente ha desideri e necessità diverse ma il consiglio è uguale per tutti: meglio archiviare i file in due posti invece che in uno solo.

Post rilevanti
Post recenti