Introduzione a 1Backup.me: la soluzione backup on-line con infinite applicazioni.


Le piccole e medie aziende spesso utilizzano sistemi di backup inadeguati e adottano strategie di disaster recovery appena abbozzate o assolutamente inefficaci per prevenire e fronteggiare situazioni disastrose come incendi, allagamenti, terremoti e furti.

Come si può, dunque, fronteggiare questi problemi? La risposta la troviamo nel cloud storage, che però ha dei limiti molto grossi, come per esempio quello di non essere un software automatico.

Rispetto al cloud storage, il backup online ha il vantaggio di effettuare ulteriori compiti in maniera automatica, che, invece, con il cloud storage diventano manuali.

Tra questi compiti abbiamo i seguenti:

- Backup programmati, giornalieri o settimanali

- Backup incrementali

- Report di backup

- Funzioni di restore rapide ed accessibili

- Salvataggio dei dati per avere più versioni dello stesso file

Questi elementi sono quelli che maggiormente differenziano il cloud storage dal backup online. Non si tratta di differenze di poco conto, ma di differenze che responsabili della corretta gestione dei dati di una PMI.

I problemi più grossi del backup dei file aziendali sono la mancanza di tempo e la mancanza di infrastrutture adeguate a contenere enormi quantità di dati aziendali (in termini di TeraByte). Questo problema lo risolve il backup remoto, che consente di effettuare tutti quei compiti elencati sopra in maniera del tutto automatica.

Si tratta di una sorta di assicurazione dei file aziendali che bisogna avere assolutamente.

Prova qui 1backup gratuitamente.

La piattaforma di backup remoto 1Backup viene incontro a questo tipo di esigenze: una soluzione software automatizzata che garantisce la privacy dei dati aziendali, e rende possibile recuperare le informazioni in qualsiasi momento mediante il browser.

Cosa ancora più interessante è che tutti i dati che andremo a trasferire verranno criptati con una chiave di sicurezza personale prima del trasferimento, per cui non saranno leggibili da terzi o da eventuali malintenzionati.

Salvataggio di TUTTI i tipi di file

La cosa più interessante è che 1Backup, oltre a supportare i sistemi operativi più comuni (Windows, Mac e Linux), consente anche di salvare tipi di file che molto spesso vengono completamente ignorati da altri fornitori, come ad esempio:

- i file e directory di dati locali, siti, servizi web, posta elettronica

- i database Oracle, MySQL e MS SQL, Lotus Domino, Kerio Connect, Mdaemon, Scalix

- macchine virtuali via wmware e Microsoft hyper-v

Insomma, qualsiasi tipo di backup on-line necessario può essere effettuato con 1Backup.

Tre tipi diversi di Backup On-Line

1Backup non effettua soltanto il backup di tutti i tipi di file aziendali, ma esegue anche tre backup diversi: completo, incrementale e differenziale.

Qual è la differenza?

Un backup completo consiste nella copia di tutti i blocchi di cui è composto il file, quindi anche i blocchi non modificati vengono copiati: è una copia totale. Ogni file è fatto da 'mattoncini', i blocchi, di dimensioni predeterminate; la modifica di un file consiste nella modifica di uno o più blocchi. Per fare un'analogia, il backup completo è come la trascrizione completa di un diario dal primo giorno a quello attuale.

Il backup incrementale copia solo i blocchi cambiati rispetto all'ultimo backup disponibile: continuando l'analogia del diario, consiste nella copia delle pagine scritte dall'ultima copiatura.

Similmente al backup incrementale, il backup differenziale esegue una copia solo dei blocchi cambiati, ma cambia il riferimento: il backup incrementale copia i blocchi cambiati rispetto all'ultimo backup eseguito, il backup differenziale copia i blocchi cambiati rispetto al backup completo di riferimento.

Il backup incrementale è adatto, in accordo con la nostra esperienza, alla maggior parte delle richieste. Ad un backup completo iniziale, che viene tenuto di riferimento per la restore, vengono affiancati dei backup incrementali che in genere hanno dimensioni modeste se comparate a quella del backup completo, dunque la trasmissione via Internet sui nostri server risulta facilitata.

Il pannello di controllo

Il pannello di controllo di 1Backup ha un nome: si chiama Sygma.

Tutti i tipi di file che sono stati messi in backup sono visibili velocemente dalla schermata principale. Job Schedulati, Job completati, Job che non sono partiti, Job manuali, Alert e Warning, contatore dei Job Verifciati e dei Job non ancora verificati.

Nella sezione Agent, è possibile avere una panoramica completa di tutti gli agenti di Backup dell'account, con tutti i dettagli più importanti: scadenza, quota spazio disco, spazio utilizzato, spazio libero, ultimo job di backup e warning/errori che si sono presentati.

Infine, grazie al grafico spazio/ data è possibile visualizzare quanto spazio viene occupato ogni giorno, per rendersi conto se lo spazio online necessario cresce, descresce o rimane costante.

Piani e prezzi

I costi sono molto competitivi rispetto ai concorrenti come Aruba e Amazon.

1 agente costa 1,88 /mese questo agente contiene già i moduli per fare i backup dei file aperti, my sql, ms sql, oracle e tutti gli altri eccetto il backup di VMware e Hyper-V

Costo a GB

Spazio Replicato: 0,12 euro/mese a GB Spazio Non Replicato: 0,06 euro/mese a GB

La trasparenza dei prezzi è poi garantita dallo strumento di calcolo che genera un preventivo per capire quanto si andrà a spendere, cosa che, a mio avviso, è una grande funzionalità.

Conclusione

1backup.me offre un free trial, una prova gratuita dalla home page, è sufficiente inserire il proprio nome, cognome e qualche dato aziendale.

Per altre informazioni è possibile rivolgersi al supporto tecnico. L'azienda è italiana ed il supporto è molto veloce e competente, visto che l'azienda si occupa di tecnologia da molto tempo.

Post rilevanti
Post recenti