Free website hits
 

Perché avere un VPS ti fa risparmiare assicurandoti ottime prestazioni?

Oggi parliamo di un argomento nuovo sul nostro sito: il VPS.

VPS - Virtual Private Server

Cos’è un VPS?

Innanzitutto cos’è un virtual private server, o meglio un VPS?

Pensato per tutti coloro che vogliono trovare la mezza via tra la poca affidabilità di un hosting condiviso e i costi elevati di un server dedicato.

Fughiamo fin da subito ogni dubbio: come dice la parola stessa è un server collegato alla rete internet che replica tutte le capacità e le funzionalità dei server fisici. Ogni utente si comporterà come se avesse un server personale, appunto privato, dotato di RAM, CPU, storage, etc...e quindi indipendente dagli altri. Lo stesso vale per l'installazione dei propri software e delle altre personalizzazioni che in questo caso non prevedono più l’intervento del provider.

Negli ultimi tempi il Virtual Private Server è sempre più diffuso, sia per lo sviluppo dei software che per le tecnologie di virtualizzazione che hanno permesso l’utilizzo da parte di utenti un po’ meno esperti. Come quasi tutte le tecnologie, grazie a un lavoro di sviluppo continuo e instancabile, anche il VPS diventa facile da utilizzare per gli utenti meno esperti. In Italia esistono aziende in grado di offrire questo servizio, come per esempio il servizio VPS di Keliweb.

La casa, il condominio e l'appartamento

Molti professionisti del web che utilizzano il proprio sito per il loro lavoro si trovano nella situazione di dover scegliere un hosting affidabile, sicuro e personalizzabile, guardando anche al portafoglio. In particolare, esistono tre tipi di hosting: un VPS, un hosting dedicato e un hosting condiviso.

Per capire meglio le differenze facciamo un paragone con un'abitazione. L'hosting condiviso rappresenta un appartamento: tutti i residenti che vi abitano devono condividere le risorse comuni quali, per esempio, la cucina, il bagno, il parcheggio, il giardino. In termini di hosting questo si traduce in condividere con altri la memoria, il CPU e lo spazio disco. Se, per esempio, tre persone utilizzano la cucina allo stesso momento, la performance diminuisce ma anche il costo di gestione viene condiviso in tre.

Il VPS assomiglia invece ad un condominio. Anche se condividi alcuni aspetti delle tue risorse condominiali con altri, sei tu il responsabile per la manuntenzione e la gestione del tuo appartamento, che invece non devi condividere con nessuno. Vivere in un condominio significa che ci sono anche meno residenti e gli spazi sono piu' ampi. In termini di hosting questo significa che anche se alcune risorse sono condivise, esse sono comunque assegnate e quindi gestibili separatamente. È il caso della memoria, del CPU e dello spazio su disco per il backup. Possiedi un garage più grande per la tua auto e nessuno entra nella tua cucina per cui le tue performance culinarie sono sempre al top.

L'hosting dedicato può essere paragonato al possesso di una casa. Hai il permesso di accedere a tutte le risorse disponibili perchè semplicemente ne sei il proprietario. Nessun altro entra nella tua casa, usa il tuo giardino e nemmeno il tuo garage e questo significa che non potrebbe nemmeno limitare le tue risorse. Puoi personalizzare tutti gli spazi come meglio ti conviene ma sei anche il responsabile della manutenzione di tutto il sistema, che tra l'altro ti svuota il portafogli.

Come si può immaginare, i costi, l'impegno di gestione e le prestazioni dei diversi tipi di hosting sono diverse. L'hosting condiviso costa meno ma ha performance poco elevate, mentre il VPS costa meno rispetto all'hosting dedicato ma come funzioni ha pochissimo da invidiare.

Ma vediamo i dettagli di seguito.

Perchè scegliere il VPS

Il VPS si può installare su qualsiasi sistema operativo, ognuno dispone di un proprio indirizzo IP, delle proprie credenziali (nome utente e password) e di un proprio ambiente di lavoro, come anche delle proprie risorse dedicate come previsto dal contratto con il fornitore del servizio.

Su uno stesso VPS possono essere ospitati uno o più siti, questa scelta è ad opera dei proprietari, non influenzabile dal comportamento di tutti gli altri utenti.

Perché quindi utilizzare questo sistema? Come intuibile rispetto a un server fisico, un server virtuale consente un risparmio economico e garantisce una maggiore sicurezza nel salvataggio dei dati, dovuto ai backup automatici giornalieri previsti dal provider e che le macchine eseguono. Questo sistema di web hosting permette una maggiore affidabilità ed efficienza, velocità e flessibilità. In poche parole è un ottimo compromesso per qualsiasi professionista che voglia contenere i costi, avere prestazioni impeccabili, e un server completamente configurabile al proprio servizio.

Post rilevanti
Post recenti