Free website hits
 

Mega vs Amazon Cloud

Moltissime aziende hanno deciso di investire il loro denaro in diversi settori, in modo da diversificare gli investimenti e avere una serie considerevole di entrate. Tra queste aziende la principale è Amazon, che ha creato il più grande e-commerce del mondo, ha iniziato una forte concorrenza a Netflix e Spotify, e ha creato una delle più grandi librerie online del mondo.

La creatura di Jeff Besos è un chiaro esempio di spirito imprenditoriale e di voglia di osare e di mettersi in gioco. Besos ha deciso di offrire a tutti i clienti Amazon Prime, un abbonamento annuale che comprende spedizioni gratuite, accesso alla libreria Amazon Video e il cloud personale di Amazon, chiamato Amazon Cloud.

Riuscirà questo nuovo servizio a impensierire l’erede di quello che viene considerato il “pioniere” del cloud storage, ovvero Mega (erede di Megaupload), oppure sarà Mega a mantenere saldo il primato di cloud leader nel settore?

Scopriamolo assieme in questa comparazione!

Primo confronto: Semplicità

Mega è uno dei cloud più facili da utilizzare, ha una interfaccia minimale ma altamente efficace che permette anche all’utente più inesperto di caricare, condividere e scaricare tutti i file che desidera senza nessun problema. Può essere usato su Desktop e sulle App per Android iOS, Windows, Mac e Linux. Insomma, tutti i device moderni supportano senza problemi Mega.

Inoltre Mega ha sviluppato una pratica integrazione con il browser, per caricare e scaricare file in modo ancora più semplice con pochissimi click.

Amazon Cloud permette a tutti gli utenti, anche i meno pratici di cloud, di caricare e condividere file facilmente, creando anche delle cartelle per organizzare meglio il materiale.

Per poter usare Amazon Cloud è necessario passare attraverso il sito di Amazon, inserendo i propri dati oppure usare l’App Desktop.

Verdetto: Entrambi i servizi sono molto semplici da usare, ma Mega offre più opzioni, quindi ottiene il punto.

Secondo confronto: Affidabilità

Il vero grande tallone di Achille di Mega.

Per chi non lo sapesse, il fondatore di Mega, conosciuto sul web come KimDotCom, era stato anche il fondatore di un servizio simile, chiamato Megaupload, che è stato il primo grande servizio cloud a raggiungere il grande pubblico. Megaupload venne chiuso dalla polizia a causa delle continue violazioni di copyright riscontrate (moltissimi utenti lo usavano per caricare e scaricare materiale protetto).

Tutti gli utenti, nessuno escluso, persero tutti i file che avevano caricato e KimDotCom dovette affrontare un processo. In seguito l’imprenditore (con una lunga storia di controversie legali alle spalle) fondò Mega, il suo nuovo progetto, dichiarando di aver imparato la lezione e che avrebbe prestato maggiore attenzione al problema del materiale protetto da copyright.

Ma è possibile fidarsi di un uomo del genere? Anche se Mega ha dichiarato ufficialmente che KimDotCom non ha più nessun ruolo nella società, il fondatore resta una figura controversa e potenzialmente pericolosa. Inoltre non è possibile in alcun modo recuperare i file cancellati da Mega.

Vale la pena rischiare?

Senza questa spada di Damocle, Mega è molto sicuro. Cripta in modo automatico tutti i file, che saranno decodificati solo a download avvenuto in modo automatico, per evitare furti di dati.

Amazon è famosa per essere una piattaforma molto sicura, che ospita nei suoi server alcuni dei siti internet più famosi del mondo, come, per esempio Reddit. Non si è mai registrato nessun furto di dati dai server di Amazon e sicuramente Jeff Besos è una persona molto meno controversa di KimDotCom, che significa che non ci sarà mai il rischio di svegliarsi una mattina e scoprire che tutto l’universo di Amazon è stato sequestrato dalla polizia.

Verdetto: Vince Amazon Drive, l’ombra di Kim è troppo ingombrante per essere ignorata.

Terzo Confronto: Velocità

Entrambi i servizi sono molto veloci e performanti, sono in grado di gestire upload e download multipli senza problemi in modo veloce e preciso (non si perde nessun file per strada). Il download singolo è molto veloce e con il giusto strumento (come JDownloader) si può anche interrompere il download e riprenderlo in seguito.

Bisogna comunque precisare che la velocità di entrambi i cloud è molto influenzata dal tipo di connessione scelta (una ADSL o una fibra ottica cablata sono più veloci della connessione Wi-Fi) e dai limiti oggettivi della connessione (per esempio, una fibra ottica che, per limiti strutturali, riesce solo a raggiungere 20 Mega invece di 30 sarà più lenta). In condizioni ottimali i servizi sono molto veloci, ma in presenza di limiti le performance inevitabilmente subiranno un rallentamento.

Verdetto: Sostanziale pareggio.

Quarto Confronto: Caratteristiche Generali

Per poter dare un giudizio complessivo è necessario esaminare attentamente le caratteristiche di entrambi i cloud, analizzandone pregi e difetti.

Iniziamo con Mega.

MEGA

PREGI:

  • L’account base gratuito offre ben 50 GB.

  • Prezzi interessanti per gli Upgrade.

  • Facile da usare.

  • Funziona su tutte le piattaforme.

  • Veloce sia in download che in upload.

  • Codice Open Source in continuo miglioramento.

  • I file sono criptati automaticamente.

  • La sicurezza è alta

DIFETTI:

  • L’ipotesi di cancellazione del servizio è tutt’altro che remota vista la presenza di KimDotCom.

  • I dati cancellati non possono essere recuperati in nessun modo.

Adesso è il turno di Amazon Drive.

PREGI:

  • Offerta base molto interessante: Foto gratis e 5GB disponibili per tre mesi gratis al momento dell’iscrizione. Questa offerta è inclusa nel pacchetto Amazon Prime. Spazio illimitato pagando un abbonamento di 60$ annuale.

  • Veloce.

  • Estremamente intuitivo.

  • Ottimo livello di sicurezza.

  • Assistenza Amazon molto efficiente.

CONTRO:

  • Mancano alcune funzioni, come l’integrazione con il browser.

Verdetto finale

Si tratta di due servizi di Cloud Storage molto efficaci e performanti, con prezzi interessanti e ottime caratteristiche.

È difficile dare un giudizio, Mega offre più funzioni interessanti, come l’integrazione con il Browser e un piano gratuito migliore, Amazon è più sicuro e ha spazio illimitato a un prezzo onesto, inoltre non rischia di sparire da un momento all’altro.

Sono le caratteristiche extra a far pendere la bilancia dalla parte di Mega, a meno che non si possieda un account Amazon Prime, in quel caso la scelta migliore è senza ombra di dubbio Amazon Drive.

Post rilevanti
Post recenti